Promuovere l'immagine unitaria dell'offerta turistica nazionale

Facebook logo Twitter logo Youtube logo Slideshare logo

Affidamento del servizio di progettazione esecutiva, allestimento e funzionamento dello stand ENIT Italia MICE per la partecipazione alla fiera congressuale IBTM WORLD di Barcellona (29 novembre – 1 dicembre 2016) – CIG N. 680729123E

TITOLO: Affidamento del servizio di progettazione esecutiva, allestimento e funzionamento dello stand ENIT Italia MICE per la partecipazione alla fiera congressuale IBTM WORLD di Barcellona (29 novembre – 1 dicembre 2016) – CIG N. 680729123E

OGGETTO: Procedura di affidamento, ai sensi del combinato disposto dell’art. 36 comma 2 lettera b) del D. Lgs. 50/2016, del servizio di progettazione esecutiva, allestimento e funzionamento dello stand ENIT Italia MICE alla fiera IBTM WORLD di Barcellona

La gara è stata indetta con determinazione n. 192 del 21 settembre 2016

TERMINE RICEZIONE OFFERTE: entro le ore 13 del 10 ottobre 2016. 

Si comunica che l'apertura delle offerte economiche in seduta pubblica - per la procedura di affidamento del servizio di progettazione esecutiva, allestimento e funzionamento dello stand ENIT Italia MICE per la partecipazione alla fiera congressuale IBTM WORLD di Barcellona CIG N. 680729123E - si terrà il giorno 11.10.2016 alle ore 15,30 presso la sede dell'ENIT in Roma, Via Marghera n. 2.

Lettera Aggiudicazione Definitiva

Lettera Invito

Capitolato Tecnico

Allegato A

floorplanning interattivo

Planimetria stand ENIT

Il servizio è stato aggiudicato al RTI Colorcom Allestimenti Fieristici s.r.l. e AB Comunicazioni s.r.l. con determinazione n. 241 del 19 ottobre 2016.

Dati riepilogativi

FAQ

Lettera d'invito

D. buongiorno, la nostra ditta sta preparando una proposta progettuale d'allestimento dello stand ENIT per l'IBTM World. Ci è sorto un dubbio inerente il tema del "contributo all'autorità Nazionale Anticorruzione" cosi come riguardo al sistema AVCPASS con il documento passOE. Risiedendo la nostra ditta in Spagna senza alcuna sede in Italia, potrebbe confermarci che tali documenti non sono necessari per la presentazione del nostro progetto?
R. Sentito il call center dell'Autorità Anticorruzione che conferma che siete tenuti anche voi sia al contributo che al sistema AVC Pass. Suggeriscono anche di chiamare direttamente il loro call center dedicato al supporto agli operatori economici per informazioni più precise.

D. Insieme al progetto deve essere presentato un capitolato con tutti i costi specificandoli singolarmente?oppure solo l’ elenco delle varie forniture in base alle richieste contenute nel capitolato?
R. Si. L'offerta economica, ad eccezione dei servizi aggiuntivi, può essere complessiva, con l'esclusione degli oneri relativi alla sicurezza che vanno indicati separatamente secondo la norma di legge.

D. nella lettera di invito si specifica: "La “Busta B – OFFERTA TECNICA” dovrà contenere:
- tutta la documentazione necessaria alla valutazione dell’offerta tecnica, con obbligo di specificare se la ditta sta presentando la versione “plus” o “light”(cfr. capitolato tecnico)."
Possiamo proporre entrambe le soluzioni “plus” o “light”? Possiamo inserirle nella medesima busta? Nello specifico cosa si intende per "tutta la documentazione necessaria alla valutazione dell’offerta tecnica"? Il progetto ridisegnato da noi, campioni dei materiali, foto, una descrizione degli stessi...?
R. l'offerta presentata dovrà essere una ed una sola. La ditta dovrà indicare nell'offerta economica il corrispettivo richiesto per l'offerta tecnica prescelta.

D. nella lettera di invito si specifica: "indice una procedura negoziata per l’individuazione del soggetto cui affidare il servizio di progettazione esecutiva," si deve intendere che dobbiamo realizzare l'identico progetto dell'allegato "A" o dobbiamo produrre una nostra interpretazione prendendo spunto dallo stesso e dal capitolato tecnico
R. il progetto inviato è quello che deve essere preso in considerazione per la proposta tecnica. La ditta, attenendosi comunque alle specifiche del capitolato tecnico, potrà apportare delle proprie modifiche.

D. per quanto concerne l ‘apertura delle buste il giorno 11/10/2016, occorre una delega qualche autorizzazione da parte del legale rappresentante nel caso dovesse presenziare, un altro soggetto.?
R. Sì, il soggetto deve essere munito di delega regolarmente sottoscritta dal legale rappresentante accompagnato da una copia del documento di identità dello stesso rappresentante legale.

D. Se presenzia il rappresentante legale deve solo essere accompagnato dal proprio documento di riconoscimento oppure devo anticipare qualche autodichiarazione tramite email o pec?
R. non servono autodichiarazioni via mail o pec.

D. Buongiorno, abbiamo bisogno di sapere se la polizza fideiussoria puo’ essere firmata con la firma digitale, oppure no.
R. in relazione al quesito si rimanda a quanto previsto da Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82 Codice dell'amministrazione digitale e ss.mm.ii.

D. Buongiorno, chiediamo le seguenti informazioni per conto di una azienda spagnola che vorrebbe partecipare alla gara ma che ha incontrato alcune difficoltà con le procedure italiane. Nel dettaglio :
   a) originale o copia conforme all’originale, ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., del documento comprovante l’avvenuto pagamento del contributo a favore dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) nell’importo e con le modalità previste dalla deliberazione dell’Autorità del 22.12.2015 e successive modifiche e integrazioni in attuazione della Legge 23/12/2005, n. 266;
CONTRIBUTO ANAC > si può pagare dopo la procedura di iscrizione al sito AVCP ( citazione come da sito : "Il servizio permette agli operatori economici registrati di ottenere il modello di pagamento da presentare alle ricevitorie abilitate per il versamento del contributo dovuto per la partecipazione agli appalti pubblici"). Non siamo riusciti a trovare indicazioni che sia possibile pagare il contributo anche se non iscritti.
   b) copia del documento "PassOE" rilasciato dal sistema AVCPASS;
AVCP e PASSOE > l'azienda non può procedere con l'iscrizione perché, fra le altre, non può richiedere una firma digitale in Italia e per completare l'iscrizione è necessario avere una firma digitale. Abbiamo provato a chiedere per loro conto una firma digitale, ma questo è impossibile.
   c) documento attestante la garanzia provvisoria pari al 2 per cento del prezzo base indicato nell'invito così come normato dall’art. 93 del D. Lgs. 50/2016;
Non essendo l'Azienda residente in Italia, non abbiamo trovato nessuna Agenzia Assicurativa che rilasci questa polizza.
A questo punto chiediamo come poter risolvere queste problematiche, essendo di fatto la Gara aperta anche ad Aziende straniere abbiamo pensato che forse c'è una soluzione e una strada da percorrere.

R.
1) Relativamente alle domande di cui ai punti A e B si rimanda a quanto definito dall'Autorità Nazionale Anticorruzione nelle FAQ che sotto si riportano

Ulteriormente abbiamo chiamato il contact center ANAC che suggerisce di chiamare direttamente loro per il supporto agli operatori economici.
Il numero chiamando dall'Italia è 800-896936, se invece si chiama dall'estero è +390249520512

FAQ “Contributi in sede di gara”

(aggiornamento al 9 giugno 2016)
D. Nel caso in cui l’operatore economico non sia italiano è tenuto al versamento del contributo?
R. Sì, anche l’operatore economico non italiano che intenda partecipare a procedure di scelta del contraente è tenuto, ove previsto, al versamento del contributo. Le modalità di pagamento sono indicate nelle “istruzioni operative”.
D. L’operatore economico estero è tenuto a registrarsi ai servizi on line dell’Autorità per la partecipazione alle procedure di affidamento di contratti pubblici?
R. SI. La registrazione ai servizi on line dell’Autorità è necessaria per la creazione del PassOE da consegnare alla stazione appaltante e per il versamento del contributo on line con carta di credito.
Per la registrazione è necessario accedere all’indirizzo http://www.anticorruzione.it/portal/public/classic/Servizi/ServiziOnline/_RegistrazioneProfilazioneU
D. Quale documentazione deve trasmettere all’Autorità l’operatore economico estero per ottenere il rilascio dell’abilitazione del profilo di Amministratore OE?

R. L’operatore economico estero deve trasmettere all’indirizzo protocollo@pec.anticorruzione.it i necessari documenti probatori conformi alle normative vigenti nei rispettivi Paesi che attestano l’esistenza dell’impresa nel Paese di provenienza e il ruolo della persona fisica all’interno dell’operatore economico, corredati da traduzione certificata in lingua italiana e, ove possibile, firmati digitalmente. Per gli operatori economici dell’Unione Europea, se nessun documento o certificato è rilasciato dallo Stato di provenienza, costituisce prova sufficiente una dichiarazione giurata. Negli Stati membri in cui non esiste siffatta dichiarazione, è sufficiente una dichiarazione resa dall'interessato innanzi a un'autorità giudiziaria o amministrativa competente, a un notaio o a un organismo professionale qualificato a riceverla del Paese di origine o di provenienza.

2) Relativamente alle domande di cui al punto C), per quanto riguarda il "documento attestante la garanzia provvisoria pari al 2 per cento del prezzo base indicato nell'invito così come normato dall’art. 93 del D. Lgs. 50/2016" si rimanda a quanto previsto dall'art. 93 del d. lgs. 50/2016 ed in particolare al comma 3 del medesimo articolo.

CAPITOLATO TECNICO IBTM WORLD BARCELLONA 2016

D. Buongiorno, per presentare il suo progetto dello stand Enit, avremmo bisogno di un chiarimento inerente al numero di co-espositori necessari.Nel suo piano progettuale si possono osservare 29 postazioni per incontri B2B, i quali supponiamo siano le postazioni di co-espositori. Con lo spazio disponibile dello stand e la configurazione che Lei sta cercando, non c'é molto spazio per ulteriori postazioni. Tuttavia, nella sua descrizione progettuale, indica la necessità di circa 50 postazioni espositori. Tale numero sembra difficile da poter raggiungere. Sarebbe conveniente presentare un progetto con 29-30 postazioni invece delle 50 indicate, per ragioni di spazio disponibile? Le sarei grato per una risposta celere su questo punto.
R. vanno previste 50 postazioni espositori.

D. Avremo bisogno di sapere l’altezza massima interna della fiera di Barcellona, perche’ ci dovremmo regolare per la scelta degli appendimenti.
R. Di seguito l'estratto del manuale espositori con le indicazioni richieste:
Height Limit
The overall height of standfitting for single-storey stands including cladding of columns is 4m from the floor level. Requests to exceed this height will only be considered provided that they are submitted to us in writing and accompanied by full technical drawings and structural calculations. Any construction over 4m is classified as a complex stand and charges will be made for structural approval. Please be aware that we have a limited breakdown tenancy, all space only stands must be dismantled and removed by 14.00hrs on Saturday 3rd December 2016, including waste. Only submit plans for stands that are over 4m with a thorough method statement if you believe this can be achieved in the time frame available. For all stands exceeding 4m in height, with 2 storeys, with a platform exceeding 500mm in height, or deemed by us to be Complex Structures, please send your plans by: Friday 7th October. For stands not exceeding 4m in height, please send your plans by: Friday 7th October. Please send ALL plans via the new online system.

D. Abbiamo bisogno di sapere se e’ stato gia’ stipulato il contatto con la Fiera per preventivare i costi come:forniture elettriche, appendimenti ecc. e quindi poter visionare Un manuale Fornitore.
R. Il contratto con l'ente fiera è stato stipulato per l'acquisto dell'area. Allacci e consumi di qualsiasi natura sono a carico della ditta allestitrice e devono essere inseriti all'interno dell'offerta presentata.

D. Avremmo bisogno anche della planimetria tecnica fornita dalla fiera con segnalati i pozzetti delle forniture( carico/scarico idrico- elettico ecc.)
R. La planimetria tecnica verrà messa a disposizione da parte dell'Ente Fiera una volta effettuata la registrazione della ditta allestitrice sul sito IBTM.

D. I costi relativi al servizio hostess sono inclusi nel preventivo ?(BUSTA TECNICA)
R. I costi relativi alle hostess minime richieste da capitolato vanno inclusi nell'offerta economica che sarà valutata dalla commissione. E' stato poi richiesto di inserire il costo del servizio hostess aggiuntivo per i co-espositori che potranno avvalersi della ditta aggiudicataria dell'appalto.

D. nella planimetria allegata da voi fornita ci sono una serie di simboli ma non c'è la legenda:
il cerchio in basso nero è un pilastro o indica altro? la lettera "L" nell'angolo cosa indica? i cerchi con la lettera "A" sono pozzetti?
R. questa planimetria non è tra la documentazione messa a disposizione da questo ufficio, la legenda va verificata direttamente con l'ente fiera.

D. Gli arredi che appaiono nel render sono indicativi? Possiamo sostituirli con altri similari?
R. Possono essere sostituiti con arredi simili, aventi comunque le caratteristiche descritte nel capitolato tecnico.

D. nel capitolato si parla di "N°4 raggi laser che uniscono il nastro sospeso al ring, creando una continuità visiva tra un'area e l'altra". Si potrebbero avere maggiori chiarimenti in merito?
R. si tratta di un'ipotesi prevista dal progetto standard da realizzarsi nel caso in cui ci fossero più aree ENIT all'interno del padiglione. In questo caso non è richiesto.

D. nel capitolato si parla di "N°1 videowall su parete curva nell'area di piazza italia" Tecnicamente il videowall non si presta ad uno sviluppo convesso. Si può pensare o a posizionare il videowall sulla parete retta esterna all'area conferenza o a fare una retro-proiezione creando uno spazio oscurato. Possiamo procedere in tal senso?
R. è accettabile l'ipotesi di posizionare il videowall sulla parete dritta.

D. i costi di allacci idrici, elettrici (+potenza), wirless, appendimenti sono a carico dell'ente appaltante Enit?
R. tutti i costi di allacci e di consumi sono a carico della ditta appaltatrice.

D. Gentilissimi, nel capitolato a pag 4 si parla di "N°1 schermo lcd di almeno 32 pollici con ingresso usb per ciascuna delle postazioni operatori..". SI intende che ogni postazione deve avere un monitor? Nel render ricevuto i monitor non sono presenti. Dove si dovrebbero allocare visto che le 2 facce del totem hanno la grafica e nella soluzione top sono in plexiglass? Possiamo fare una faccia con grafica lato operatore e una faccia opaca con monitor sull'altro alto?
R. Deve essere previsto un monitor per ciascuna postazione operatore. La scelta di dove posizionare lo stesso è lasciata alla Ditta attraverso proposta progettuale da presentare in gara.

 

Back to top