Promuovere l'immagine unitaria dell'offerta turistica nazionale

IL TURISMO STRANIERO IN ITALIA

A cura della Direzione Centrale Programmazione e Comunicazione

 

1. LA CONGIUNTURA MONDIALE

Il 2015 è stato un altro anno favorevole per il turismo internazionale: secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT) gli arrivi internazionali sono stati 1,184 miliardi con un incremento pari al 4,4%, ovvero 50 milioni in più rispetto al 2014.

Quasi tutte le macro-aree mondiali hanno presentato variazioni positive negli arrivi: la crescita risulta più marcata per l'Asia e il Pacifico (5,4%), seguono le Americhe (5,0%),  l'Europa (4,7%) e il Medio Oriente (1,6%); solo l'Africa è risultata in flessione (-2,9%).

L'Europa - che si conferma l’area più visitata del mondo - ha raggiunto quota 607,6 milioni di arrivi, con circa 27,4 milioni di turisti in più rispetto al 2014; l’aumento è apprezzabile anche nell’Europa Meridionale/Mediterranea con 10,3 milioni di arrivi in più (+4,7%).

 

Arrivi internazionali per macro-aree nel 2015

Arrivi internazionali per continente

puntoeuropa Europa, 51,3%

puntoasia Asia e Pacifico, 23,5%

puntoamerica America, 16,1%

puntoafrica Africa, 4,5%

puntomediooriente Medio Oriente, 4,5%

Fonte: UNWTO, World Tourism Barometer – May 2016

Le previsioni dell’OMT per il 2016 sono positive: la crescita di arrivi internazionali dovrebbe attestarsi a livello mondiale a +3,5/4,5%.

  

2. LA DESTINAZIONE ITALIA NEL CONTESTO INTERNAZIONALE

Nell'arena della competizione internazionale si può osservare il posizionamento dell'Italia: secondo l'OMT, nella graduatoria 2015 delle destinazioni turistiche mondiali più frequentate dal turismo straniero l’Italia si conferma al 5° posto per gli arrivi e al 7° posto per gli introiti.

 

Top 10 destinazioni del turismo internazionale
Arrivi internazionali (milioni) Introiti (miliardi di US$)
graduatoria 2015 2014 2015 var. % graduatoria 2015 2014 2015 var. %
moneta
locale
1 Francia 83,7 84,5 0,9 1 USA 177,2 178,3 0,6
2 USA 75,0 n.d. n.d. 2 Cina 105,4 114,1 8,3
3 Spagna 64,9 68,2 5,0 3 Spagna 65,1 56,5 4,0
4 Cina 55,6 56,9 2,3 4 Francia 57,4 45,9 -4,3
5 Italia 48,6 50,7 4,4 5 Thailandia 38,4 44,6 22,0
6 Turchia 39,8 n.d. n.d. 6 Regno Unito 46,6 42,4 -2,0
7 Germania 33,0 35,0 6,0 7 Italia 45,5 39,7 4,5
8 Regno Unito 32,6 n.d. n.d. 8 Germania 43,3 36,9 1,9
9 Messico 29,3 32,1 9,5 9 Hong Kong (Cina) 38,4 35,9 -6,6
10 Russia 29,8 31,3 5,0 10 Macao (Cina) 42,6 31,3 -26,5

Fonti: UNWTO World Tourism Barometer, vol.14 - May 2016

 

3. IL MOVIMENTO TURISTICO DEGLI STRANIERI IN ITALIA

Sul versante dei flussi turistici stranieri in Italia, il 2016 si apre favorevolmente: secondo i dati Istat provvisori, nei primi due mesi gli arrivi sono stati 4.422.878, con un incremento del 5,1% rispetto allo stesso periodo 2015, mentre le presenze registrate risultano 15.315.970 (+3,3%).

Si afferma pertanto il consolidamento del buon risultato raggiunto nell'intero 2015: rispetto al 2014 i dati Istat provvisori mostrano infatti una crescita sia degli arrivi pari a 53.340.903, con un incremento del 3,3%, sia dei pernottamenti pari a 190.448.371, con un aumento del 2%.

Arrivi e presenze internazionali in Italia
Anno Arrivi Presenze Permanenza
media
Variazione %
arrivi
Variazione %
presenze
2008 41.796.724 161.797.434 3,9 -2,5 -1,0
2009 41.124.722 159.493.866 3,9 -1,6 -1,4
2010 43.794.338 165.202.498 3,8 6,5 3,6
2011 47.460.809 176.474.062 3,7 8,4 6,8
2012 48.738.575 180.594.988 3,7 2,7 2,3
2013 50.263.236 184.793.382 3,7 3,1 2,3
2014 51.635.500 186.792.507 3,6 2,7 1,1
 2015* 53.340.903 190.448.371 3,6 3,3 2,0
 gen-feb.2016* 4.422.878 15.315.970 3,5 5,1 3,3

Fonte: Istat; * dati provvisori

 

Turisti stranieri per tipologia di località visitata
Località di interesse turistico 2013 2014 Variazione %
Arrivi Presenze Perm.
media
Arrivi Presenze Perm.
media
Arrivi Presenze
Città di interesse storico e artistico 22.691.248 62.453.041 2,8 23.003.495 63.151.472 2,7 1,4 1,1
Località marine 8.453.558 43.599.622 5,2 8.777.012 44.034.290 5,0 3,8 1,0
Località lacuali 4.517.620 22.915.971 5,1 4.604.681 23.012.413 5,0 1,9 0,4
Località montane 4.350.977 20.859.784 4,8 4.582.478 21.369.632 4,7 5,3 2,4
Località collinari e di interesse vario 2.052.254 9.199.162 4,5 2.104.059 9.167.429 4,4 2,5 -0,3
Località termali 1.542.042 5.593.040 3,6 1.555.737 5.571.009 3,6 0,9 -0,4
Altre località 6.655.537 20.172.762 3,0 7.008.038 20.486.262 2,9 5,3 1,6
TOTALE 50.263.236 184.793.382 3,7 51.635.500 186.792.507 3,6 2,7 1,1

Fonte: Istat

 

Arrivi degli stranieri per tipologia di località

Arrivi degli stranieri per località

puntostoricoartistico Città di interesse storico e artistico, 44%

puntomarine Località marine, 17%

puntolacuali Località lacuali, 9%

puntomontane Località montane, 9%

puntocollinari Località collinari e di interesse vario, 4%

puntotermali Località termali, 3%

puntoaltro Altre località, 14%

Presenze degli stranieri per tipologia di località

Presenze degli stranieri per località

puntostoricoartistico Città di interesse storico e artistico, 34%

puntomarine Località marine, 24%

puntolacuali Località lacuali, 12%

puntomontane Località montane, 11%

puntocollinari Località collinari e di interesse vario, 5%

puntotermali Località termali, 3%

puntoaltro Altre località, 11%

 

Turisti stranieri nelle regioni italiane
(in ordine decrescente di arrivi 2014)
grad.   2013 2014 Variazione %
2014 Regione Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze
1 Veneto 10.471.016 40.877.288 10.597.803 41.306.004 1,2 1,0
2 Lombardia 6.989.200 19.300.473 7.297.664 19.677.303 4,4 2,0
3 Toscana 6.747.165 23.166.029 6.821.947 23.154.147 1,1 -0,1
4 Lazio 6.664.244 20.516.459 6.758.348 20.675.157 1,4 0,8
5 Trentino Alto Adige 5.299.763 26.039.520 5.479.355 26.242.808 3,4 0,8
6 Emilia-Romagna 2.504.803 9.838.480 2.524.689 9.822.981 0,8 -0,2
7 Sicilia 2.003.018 7.148.069 2.042.506 7.107.368 2,0 -0,6
8 Campania 1.876.610 8.115.338 1.949.634 8.176.727 3,9 0,8
9 Liguria 1.685.872 5.230.950 1.808.941 5.321.684 7,3 1,7
10 Piemonte 1.490.737 5.054.548 1.570.864 5.151.959 5,4 1,9
11 Sardegna 1.002.046 4.908.201 1.095.489 5.316.299 9,3 8,3
12 Friuli-Venezia Giulia 1.027.529 4.141.763 1.049.572 4.132.771 2,1 -0,2
13 Umbria 633.083 2.072.217 687.215 2.136.726 8,6 3,1
14 Puglia 607.990 2.446.689 663.713 2.547.305 9,2 4,1
15 Marche 389.313 1.960.732 399.459 2.065.448 2,6 5,3
16 Valle d'Aosta 344.385 1.117.940 377.245 1.211.654 9,5 8,4
17 Calabria 254.330 1.663.416 241.268 1.618.710 -5,1 -2,7
18 Abruzzo 188.658 980.193 174.171 870.288 -7,7 -11,2
19 Basilicata 70.550 172.223 81.576 215.011 15,6 24,8
20 Molise 12.924 42.854 14.041 42.157 8,6 -1,6
  ITALIA 50.263.236 184.793.382 51.635.500 186.792.507 2,7 1,1

Fonte: Istat

 

 Arrivi stranieri in Italia (2014)

PresentazioneSR 3a1

puntonord Nord, 59%

puntocentro Centro, 29%

puntosud Sud, 12%

 

Presenze straniere in Italia (2014)

PresentazioneSR 3a2

puntonord Nord, 61%

puntocentro Centro, 26%

puntosud Sud, 13%

 

Livello di internazionalizzazione delle presenze turistiche nelle regioni italiane -  Anno 2014

 PresentazioneSR 3B

Fonte: elab. ENIT su dati Istat

 

I principali mercati di provenienza - anno 2014
Paese di origine 2014 Variazioni % 2013/2014 Quota % su totale 2014
Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze
1 Germania 10.531.441 52.569.730 2,0 0,7 20,4 28,1
2 Stati Uniti 4.732.116 12.024.911 4,2 2,5 9,2 6,4
3 Francia 3.902.742 11.883.632 0,6 -0,1 7,6 6,4
4 Regno Unito 3.108.283 11.863.040 5,2 4,2 6,0 6,4
5 Svizzera 2.402.444 9.319.774 3,8 1,3 4,7 5,0
6 Cina 2.297.699 3.481.280 24,2 23,0 4,4 1,9
7 Austria 2.212.556 8.617.673 4,7 3,0 4,3 4,6
8 Paesi Bassi 1.914.225 10.545.405 -0,6 -5,4 3,7 5,6
9 Russia 1.785.000 6.822.174 -7,4 -4,1 3,5 3,7
10 Spagna 1.712.441 4.728.258 6,0 5,9 3,3 2,5
11 Giappone 1.309.943 2.579.169 -8,5 -6,7 2,5 1,4
12 Belgio 1.118.179 4.685.279 -1,6 -4,0 2,2 2,5
13 Polonia 1.104.871 4.320.330 12,6 9,0 2,1 2,3
14 Australia 866.552 2.259.555 -0,5 -1,4 1,7 1,2
15 Brasile 762.845 1.878.526 2,1 2,6 1,5 1,0

Fonte: Istat

 

Turisti stranieri per continente di provenienza
  2014 Variazione 2013/2014 Quota % su totale
  Arrivi Presenze Arrivi % Presenze % Arrivi % Presenze %
Europa 36.661.377 151.347.786 1,8 0,4 71,0 81,0
Nord America 5.476.998 14.078.769 3,8 2,3 10,6 7,5
Asia 5.116.707 9.256.438 9,8 9,4 9,9 5,0
Sud America 1.767.177 4.401.113 -0,4 0,2 3,4 2,4
Oceania e altri 1.479.334 3.800.319 -0,5 -1,3 2,9 2,0
Africa e M.O. 1.133.907 3.908.082 6,4 8,5 2,2 2,1
TOTALE 51.635.500 186.792.507 2,7 1,1 100 100

Fonte: Istat

 

Presenze per continenti di provenienza 

Presenze per continente di provenienza

 Europa, 81%

 Nord America, 8%

 Asia, 5%

 Oceania e altri, 2%

 Sud America, 2%

 Africa e M.O., 2%

 

4. LA SPESA DEI VIAGGIATORI STRANIERI IN ITALIA

L'anno in corso è iniziato in modo positivo sul fronte degli introiti: la spesa dei viaggiatori stranieri nel nostro Paese nei primi tre mesi è stata pari a 5.840 Mln di euro, con un incremento del 3,3% rispetto allo stesso periodo del 2015 (184 Mln di euro in più).

Per il 2015, i dati definitivi di Banca d’Italia hanno segnato un buon andamento: la spesa dei viaggiatori stranieri nel nostro Paese ha raggiunto 35.556 Mln di euro, con un incremento del 3,8% rispetto all'anno precedente (si tratta di 1.316 Mln di euro in più). L'incremento della spesa è maggiore se si considera solo il motivo di vacanza (+5,8%) o solo l'alloggio presso alberghi e villaggi (+5,5%).

Spesa dei viaggiatori stranieri – Serie storica
Anno Entrate valutarie
(milioni di euro)
Variazione %
2008 31.090 -0,1
2009 28.856 -7,2
2010 29.257 +1,4
2011 30.891 +5,6
2012 32.056 +3,8
2013 33.064 +3,1
2014 34.240 +3,6
2015 35.556 +3,8
gen-mar.2016 5.840 +3,3

Fonte: dati Banca d'Italia

Per il 2015, la spesa complessiva per aree geografiche e regioni mostra naturalmente variazioni differenti rispetto al valore medio nazionale.

  

 
Aree e regioni Spesa (in milioni di euro) var% 2015/2014 Diff. assolute 2015/2014
2014 2015
NORD-OVEST 9.011 9.420 4,5 409
Piemonte 1.361 1.362 0,1 1
Valle d'Aosta 332 334 0,6 2
Lombardia 5.800 6.099 5,2 299
Liguria 1.518 1.624 7,0 106
NORD-EST 8.971 9.386 4,6 415
Trentino Alto Adige 1.629 1.493 -8,3 -136
Veneto 4.769 5.161 8,2 392
Friuli Venezia Giulia 848 1.100 29,7 252
Emilia Romagna 1.725 1.632 -5,4 -93
CENTRO 10.708 10.998 2,7 290
Toscana 4.005 4.077 1,8 72
Umbria 270 232 -14,1 -38
Marche 302 322 6,6 20
Lazio 6.131 6.367 3,8 236
SUD E ISOLE 4.629 5.005 8,1 376
Abruzzo 195 194 -0,5 -1
Molise 23 30 30,4 7
Campania 1.545 1.800 16,5 255
Puglia 521 544 4,4 23
Basilicata 83 41 -50,6 -42
Calabria 168 161 -4,2 -7
Sicilia 1.496 1.627 8,8 131
Sardegna 597 608 1,8 11
*Dati non ripartibili 922 748 -18,9 -174
TOTALE 34.240 35.556 3,8 1.316

Fonte: elaborazione ENIT su dati Banca d’Italia

  

Spesa giornaliera pro capite degli stranieri in Italia per motivo di "vacanza"
2010 2011 2012 2013 2014 2015
€ 100,90 € 101,09 € 105,70 € 111,40 € 113,16 € 112,98

Fonte: elaborazione ENIT su dati Banca d'Italia

  

 

Spesa giornaliera pro capite per motivo di "vacanza" - principali mercati esteri 2015
(in euro)

 PresentazioneSR_5

Fonte: elab. ENIT su dati Banca d’Italia

 

5. L’INDUSTRIA TURISTICA ITALIANA

La ricettività turistica

Esercizi alberghieri e complementari 2014
Tipologia ricettiva numero posti letto
Esercizi alberghieri 33.290 2.241.239
Esercizi complementari * 125.122 2.608.193
Totale esercizi ricettivi 158.412 4.849.432

Fonte: Istat

* Campeggi, villaggi turistici, alloggi in affitto, alloggi agrituristici, ostelli per la gioventù, case per ferie, rifugi alpini, bed & breakfast, altri esercizi ricettivi.

  

L’impatto economico del settore turistico allargato nel 2015

  • ECONOMIA VIAGGI E TURISMO: 167,5 miliardi di euro
    (impatto dell’economia allargata del settore turistico sul Prodotto Interno Lordo)
  • INCIDENZA SUL PIL: 10,2%
  • OCCUPAZIONE TURISTICA: 2.609.000 unità
    (occupati diretti e indiretti)
  • INCIDENZA SULL’INTERA OCCUPAZIONE NAZIONALE: 11,6%

Fonte: stime WTTC - Travel & Tourism Economic Impact 2016 Italy

 

Per dati e informazioni sul mondo del turismo

Organismi internazionali (dati sul turismo internazionale, sull'economia, sui trasporti)

Dati statistici

Back to top