PLG_SYSTEM_FALANGDRIVER_META_NO_INFOPLG_SYSTEM_FALANGDRIVER_META_NO_INFO PRESENTAZIONE DEL SESTO FORUM MONDIALE DELL’ENOTURISMO PROMOSSA E ORGANIZZATA DA UNWTO, IN COLLABORAZIONE CON MINISTERO DEL TURISMO, ENIT E REGIONE PIEMONTE - ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo

Sito ufficiale dell’Agenzia Nazionale del Turismo

Facebook logo Twitter logo Newsletter logo

PRESENTAZIONE DEL SESTO FORUM MONDIALE DELL’ENOTURISMO PROMOSSA E ORGANIZZATA DA UNWTO, IN COLLABORAZIONE CON MINISTERO DEL TURISMO, ENIT E REGIONE PIEMONTE

07 Set, 2022

 

 

COMUNICATO STAMPA

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL SESTO FORUM MONDIALE DELL’ENOTURISMO PROMOSSA E ORGANIZZATA DA UNWTO, IN COLLABORAZIONE CON MINISTERO DEL TURISMO, ENIT E REGIONE PIEMONTE

Innovazione, creatività e sostenibilità al centro della Sesto Forum Mondiale dell’Enoturismo, presentato oggi nel corso della conferenza stampa organizzata presso la sede dell’Associazione della Stampa Estera a Roma a cui hanno partecipato il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, il direttore Europa di UNWTO Alessandra Priante, l’amministratore delegato di ENIT Roberta Garibaldi e l’assessore al Turismo della Regione Piemonte Vittoria Poggio. Da Ministero Turismo l’annuncio di un investimento di 30 milioni di euro sul settore dell’enoturismo.

IL FORUM

Il Forum Mondiale, promosso ed organizzato dall’UNWTO in collaborazione con Ministero del Turismo, ENIT e Regione Piemonte, si terrà dal 19 al 21 settembre ad Alba, nella magnifica cornice dei territori delle Langhe, Roero e Monferrato, patrimonio dell’UNESCO.

La prova pandemica ha profondamente segnato l’enoturismo che, pur mostrando una certa resilienza, è oggi chiamato ad innovarsi. Deve saper proporre esperienze capaci di intercettare le esigenze di un pubblico ampio, composto non soltanto da esperti ma anche da coloro che amano scoprire la bellezza, la storia, i valori dei luoghi e della gente che vi vive attraverso il piacere del vino. E strutturarsi per creare valore economico, sociale e culturale per i territori, le aziende e la comunità locale.

Il Forum rappresenterà un momento di confronto e riflessione sulla situazione attuale, le prospettive e le sfide future del comparto. Esperti ed operatori discuteranno sul come innovare l’enoturismo, sul ruolo delle creatività come leva per l’innovazione, sulla sostenibilità quale paradigma per generare valore duraturo. I relatori provengono da tutto il mondo. Tra i relatori italiani chiamati ad intervenire ci sono Carlin Petrini (Slow Food) Mauro Agnoletti (Università degli studi di Firenze), Francesca Planeta (Planeta vini), Luca Balbiano (Urban Vineyards Association) e Filippo Polidori (Polidori and Partners).

IL RUOLO DELL’ITALIA

Il nostro Paese vanta un patrimonio enologico unico in termini di prodotti, identità, culture e paesaggi. Il crescente interesse turistico ha portato negli anni allo sviluppo di un’offerta capace di soddisfare le esigenze di un pubblico ampio e variegato, con spunti innovativi – quali, ad esempio, cantine in dimore storiche ed in edifici contemporanei realizzate da architetti di fama nazionale ed internazionale, aziende di produzione con installazioni artistiche visitabili dal pubblico o con eventi musicali, letterali, teatrali, … – riconosciuti come eccellenze di livello nazionale ed internazionale.

Il Forum Mondiale dell’Enoturismo, ospitato per la prima volta nel nostro Paese, rappresenta un’occasione unica per far conoscere al mondo le nostre eccellenze. E per riflettere sulle prospettive di sviluppo di un settore che, se opportunamente valorizzato, può diventare un driver di sviluppo sostenibile e di rivitalizzazione di molti territori.


PRESS CONFERENCE TO PRESENT THE SIXTH GLOBAL WINE TOURISM FORUM PROMOTED AND ORGANISED BY UNWTO, IN COLLABORATION WITH THE MINISTRY OF TOURISM, ENIT AND THE PIEDMONT REGION

The growth of wine tourism as a key sector and strategic driver for Italy it was at the centre of today’s press conference, organised by the Foreign Press Association headquarters in Rome, ahead of the Sixth Global Conference on Wine Tourism, scheduled to take place in Alba from 19 to 21 September and promoted and organised by the UN World Tourism Organization (UNWTO) in collaboration with the Ministry of Tourism, the Italian National Tourist Board (ENIT) and the Piedmont Region.

Massimo Garavaglia Minister for Tourism, Alessandra Priante UNWTO Europe Director, Roberta Garibaldi, ENIT CEO Roberta Garibaldi and Vittoria Poggio Regional Councillor for Tourism for Piedmont, Zurab Pololikashvili UNWTO Secretary-General participated remotely underlined wine tourism is about the people, the territory and the traditions. These are also the values that promote rural development. Promoting the links between the two is critical for the future of our sector and our countries. We need to make sure the benefits of tourism are fairly spread.

Langhe-Roero and Monferrato, a UNESCO World Heritage Site, will be the setting for the sixth edition of the global conference to be held in Alba from 19 to 21 September.

The goal of the event is to support the growth of the food and wine sector.

Wine tourism, an opportunity to give value to the heritage of the products, identities, cultures and landscapes that have always characterised our country, encourages us to reflect on the development strategies in the sector, which still has significant potential to revitalise many territories and increase the use of innovative and sustainable practices. The growing attention of producers and consumers towards responsible approaches in this regard makes food and wine tourism, and specifically wine tourism, an important lever for sustainable development. The emergence of this new paradigm is a starting point for addressing the challenges related to this sector and its enhancement, from organic production to innovation, which are already major trends in wine tourism.

Francesca Cicatelli

Direzione Esecutiva

Comunicazione e Ufficio Stampa

Via Marghera 2 - ROMA

Cell: (+39) 392.9225216

e-mail: francesca.cicatelli@enit.it

Back to top